HOME     >     Sport     >     Sport Vari

Nola, La Besana di nuovo campione d’Italia di sitting volley maschile

Trionfo a Peschiera del Garda dei ragazzi di coach Guido Pasciari: battuta Roma in finale 3-0 Percorso netto nella due giorni di Final Six in Veneto: Italo Aldarelli nominato MVP della manifestazione La presidentessa Elvezia Chiacchiaro: “Vincere è straordinario, ma confermarsi è un’impresa”

NOLA - La Besana Nola Città dei Gigli resta sul tetto d’Italia del sitting volley maschile. Al PalaDonBiandiani di Peschiera del Garda, i ragazzi di coach Guido Pasciari hanno bissato il successo del 2019 ottenuto al PalaPanini, conquistando il secondo scudetto consecutivo. Senza neanche perdere 1 set, i nolani guidati dall’MVP della manifestazione, Italo Aldarelli, hanno piegato nell’ordine Parma, Fermo, Teodoro Cicatelli Academy e Roma prima di alzare al cielo il trofeo più ambito e desiderato.

 

In un clima di entusiasmo, inclusione sociale e sano agonismo, la Besana Nola ha dominato la due giorni veneta ottenendo i complimenti di avversari e addetti ai lavori per un trionfo reso ancor più importante dall’altissimo livello tecnico e tattico dimostrato da tutte le squadre scese in campo a Peschiera del Garda.

 

Sotto gli occhi dei CT di nazionale maschile e femminile di sitting volley, Lele Fracascia e Amauri Ribeiro, i nolani hanno dimostrato tutto il loro valore imponendosi in ogni fondamentale anche nell’attesa finalissima (remake dell’edizione 2019) contro Fonte Roma Eur. Una partita combattuta e bella che ha visto la Besana imporsi, non senza faticare, con il punteggio finale di 3-0 che non racconta uno dei match più belli mai visti nella recente storia del campionato italiano di sitting volley.

 

“Vincere è eccezionale, ma ripetersi è la vera impresa – ha dichiarato Elvezia Chiacchiaro di ritorno da Peschiera del Garda -. I nostri ragazzi erano consapevoli della propria forza ma anche di quella degli avversari e per questo hanno lavorato con impegno per tutto l’anno nonostante il covid e nonostante le oggettive difficoltà dovute ad un’annata a dir poco particolare. Il duro lavoro ha pagato ed ora possiamo gioire stringendo tra le mani il secondo scudetto consecutivo che ci proietta nella storia del sitting volley italiano. Di solito questo è il momento dei ringraziamenti, doverosi, a sponsor, senza i quali non avremmo potuto fare niente, staff tecnico e dirigenziale, ma permettetemi per una volta di fare un applauso al gruppo che in quanto tale oramai sente come seconda pelle la maglia che ha onorato anche in questo evento. Siamo fieri di voi e siamo sicuri che tutta la città di Nola lo sia perché, e andrebbe ricordato, questo è uno scudetto che significa essere i migliori in ambito nazionale. Infine i miei sinceri complimenti a tutti gli avversari che si sono battuti con correttezza animati da un sano agonismo che ha dato vita a match intensi e divertenti. Il sitting volley è vita, ci piace ricordare, e per noi del Nola Città dei Gigli, si è ritinto di tricolore”. 


Commenti



Articoli correlati

Copyright 2021 MARIGLIANO.net
Powered by webagency Lucasweb

MARIGLIANO.net è pubblicato dall' Associazione Culturale ARTEDINAPOLI - Marigliano (NA) - Italia

Tel: 339 8758062

Fax: 06 89281644

Direzione: direzione@marigliano.net

Redazione: redazione@marigliano.net

Info generiche: info@marigliano.net