HOME     >     Sport     >     Calcio

Spalletti: Fiorentina tra le protagoniste del campionato, domani serviranno carattere e personalità

Il tecnico azzurro ha parlato alla vigilia del match del Franchi

"La Fiorentina sta dimostrando di essere una protagonista di questo campionato, non è una sorpresa". Luciano Spalletti presenta così il match di domani al Franchi contro la Viola. 

Si comincia dall'analisi del match contro lo Spartak Mosca.

"Di solito si toccano tutti i tasti dopo ogni partita e si analizzano le fasi della gara. Le indicazioni che traiamo sono importanti, ma si gioca ogni 3 giorni e quindi deve essere brava la squadra ad avere una propria identità sempre.

“Nell’arco di un campionato prevale chi riesce a capitalizzare i vari momenti di una partita e le occasioni da gol. Noi con lo Spartak non siamo stati bravi in tal senso, però fa parte della crescita dei miei uomini saper concretizzare al massimo”.

La Fiorentina è l’avversario più insidioso in questo momento?

“Le partite non sono mai uguali e non hanno nulla di scontato. La gara con lo Spartak ci dimostra come si può avere il pieno dominio di una gara eppure avere episodi che ti cambiano l’esito”.

“La Fiorentina è una grande squadra che si sta imponendo nella zona nobile della classifica. E’ una Società che ha una storia nobile e che sta tornando protagonista”.

“Per me non è una sorpresa, è allenata da un ottimo tecnico che si è saputo subito imporre. Per tutte queste considerazioni ci vorrà la forza e qualità dell’intera squadra per offrire una prestazione all’altezza”.

“La Fiorentina ha giocato partite di grande livello sinora, ti viene a cercare, ti pressa e sta esprimendo un gran calcio. Questo è gran merito di Italiano”.

Come pensa di combattere il pressing della Fiorentina?

"Ci vuole personalità e tecnica. Bisogna giocare palla veloce e precisa, ma anche saper agire da squadra quando subisci l'aggressione. Ci vuole una squadra corta che si aiuta e sa stare compatta"

Quanto sente suo questo Napoli dopo questi primi mesi?

“Io ho avuto la fortuna di essere stato in piazze importanti in precedenza nella mia carriera. Conosco alcune dinamiche e so quanto sia lunga una stagione"

Il Napoli è una squadra che in questi ultimi anni ha lottato per posizioni da big, quindi ho trovato un gruppo lavorato e pronto a certi livelli. Poi è chiaro che dopo questo inizio brillante tutti cercheranno di rompere questo incantesimo a cominciare da domani. Bisogna essere tosti sempre"

Pensa che la Coppa d’Africa può penalizzare il cammino stagionale?

“Su questo c’è una battaglia in atto del Presidente De Laurentiis e io sono completamente al suo fianco. Purtroppo le Nazionali sconvolgono i calendari e non possiamo farci molto. Noi speriamo di avere un Napoli sempre attrezzato per poter fronteggiare anche queste evenienze”.

Infine un appello ai tifosi per la gara di domani.

"Il Franchi è uno stadio bellissimo e passionale così come il Maradona. I tifosi di Napoli e Fiorentina devono sapere che li accomuna la passione, perchè sono sostenitori di due squadre che rappresentano l'intera città. Ogni forma di odio penalizzerebbe e mortificherebbe questo sentimento d'amore per la propria maglia"


Commenti



Articoli correlati

Copyright 2021 MARIGLIANO.net
Powered by webagency Lucasweb

MARIGLIANO.net è pubblicato dall' Associazione Culturale ARTEDINAPOLI - Marigliano (NA) - Italia

Tel: 339 8758062

Fax: 06 89281644

Direzione: direzione@marigliano.net

Redazione: redazione@marigliano.net

Info generiche: info@marigliano.net