HOME     >     Sport     >     Calcio

Prima sconfitta per il Napoli: al Maradona finisce 2-3 per lo Spartak Mosca

Non bastano le reti di Elmas e Osimhen, espulso Mario Rui

Nella seconda partita della fase a gironi di Europa League il Napoli affronta lo Spartak Mosca allo stadio Diego Armando Maradona. Azzurri in campo con il 4-3-3 con Politano e Insigne accanto a Petagna. I russi rispondono con un 3-5-2 con il tandem offensivo composto da Ponce e Promes.


Nella prima frazione di gioco gli azzurri passano dopo soli tredici secondi: Petagna allarga per Insigne, il quale crossa al centro trovando l'uscita goffa di Maksimenko: ne approfitta Elmas che calcia di prima intenzione e timbra il cartellino. All'undicesimo altra splendida azione, che porta Di Lorenzo a servire Petagna che però viene murato proprio sul più bello. Al ventottesimo Mario Rui commette un brutto fallo ai danni di Moses e dopo un consulto VAR viene espulso. Al trentacinquesimo Zielinski spreca un'occasione clamorosa sparando alto da ottima posizione e con lo specchio libero. Al quarantesimo Spalletti è costretto a correre ai ripari e manda in campo Malcuit in luogo di Insigne. A tre minuti dal termine il direttore di gara concede un rigore inesistente per un un contatto tra Promes e Di Lorenzo: si ricorre di nuovo alla VAR e viene cambiata la decisione. Si va così all'intervallo sul punteggio di 1-0.


Nella ripresa entrano Osimhen e Anguissa al posto di Petagna e Zielinski. Al decimo lo Spartak pareggia: Moses va via sulla destra e serve Promes, che calcia dentro l'area e segna trovando anche una deviazione fortuita di Koulibaly. Al quattordicesimo il solito Moses pennella un cross perfetto per la testa di Sobolev, che però la spedisce al lato. Il Napoli tenta a tutti i costi di vincerla e alza il proprio baricentro nonostante l'inferiorità numerica. Manolas trova il colpo di testa vincente, ma è in leggera posizione di fuorigioco. I padroni di casa si scoprono troppo e subiscono la rete del sorpasso al minuto trentacinque: Ayrton va via sulla sinistra e serve a rimorchio Ignatov che di prima intenzione trafigge Meret. Al novantesimo arriva anche la terza rete dello Spartak con il tapin vincente di Promes, che sigla così la propria doppietta nella serata del Maradona. Nel recupero i partenopei, con orgoglio, siglano il secondo gol con Victor Osimhen, che raccoglie il suggerimento perfetto di Di Lorenzo e sotto porta non sbaglia. Il Napoli prova a compiere la clamorosa rimonta, ma stavolta non basta il cuore. Vince lo Spartak Mosca 2-3. Si complica il discorso qualificazione...


Commenti



Articoli correlati

Copyright 2021 MARIGLIANO.net
Powered by webagency Lucasweb

MARIGLIANO.net è pubblicato dall' Associazione Culturale ARTEDINAPOLI - Marigliano (NA) - Italia

Tel: 339 8758062

Fax: 06 89281644

Direzione: direzione@marigliano.net

Redazione: redazione@marigliano.net

Info generiche: info@marigliano.net