HOME     >     Eventi     >     Manifestazioni

Marigliano, Emilio Sena: il suo impegno per il contrasto al disagio giovanile

Studiosi riuniti per ricordare Emilio Sena

MARIGLIANO. “Emilio Sena: il suo impegno per il contrasto al disagio giovanile”. Marigliano ricorda la figura del precursore delle politiche sociali partenopee   con un seminario di studi. A moderare  l' incontro  sarà il giornalista Franco Buononato. L’appuntamento è per lunedì, nell’aula consiliare, a partire dalle 8:30.

A 13 anni dalla  morte il mondo accademico e del welfare state traccia la sua figura e ricorda il suo impegno anche  come direttore in varie scuole tra cui l’Unsas, la Eiss e il prestigioso istituto Antonia Maria Verna. Era a cavallo tra gli anni '50e '70 quando Sena sottraeva  i ragazzi dalla strada convinto che la cultura e l' insegnamento tecnico di un mestiere potessero aprire la strada al lavoro.

In tanti, infatti, con la certificazione di aggiustatore meccanico furono assunti presso l’Alenia e l’Alfa Romeo di Pomigliano d’Arco. ‘ Ciò che lo ha  contraddistinto, infatti, è stato il ruolo di direttore della Fondazione Stefano Falco, scuola di formazione professionale, della Piccola Opera della Redenzione di Padre Arturo D'Onofrio che proprio a Marigliano aveva la sua sede.

La strada dell' imperitura memoria  e' stata delineata quando la famiglia ha donato alla SOSTOSS (società di storia del servizio sociale), rappresentata  della prof. Marilena Dellavalle, il piccolo patrimonio di libri, scritti e documenti che Sena ha lasciato. Si tratta di preziose testimonianze finite al centro della tesi di laurea della studentessa , Carlotta Mozzone, Università di Torino, che verrà ad illustrare il suo lavoro insieme alla sua relatrice (la  prof. Dellavalle).

Menzione speciale sarà conferita a Gilda Panico , presidente dell' consiglio regionale degli assistenti sociali della Campania. La sessione di studi e' stata organizzata  dall’Ordine Assistenti Sociali della Regione Campania e dalla Società per la Storia del Servizio Sociale, e con il patrocinio del Comune di Marigliano. Ad aprire i lavori sara' il  sindaco Antonio Carpino. Introdurra' Gilda Panico.

Seguiranno  gli interventi di Gennaro Sosto, Direttore Generale ASL NA 3 SUD;
Paola De Vivo, Università Federico II Napoli; Marcellino Monda, Università degli Studi della Campania L.Vanvitelli; Vitaliano, Maurizio e Antonio Sena, figli di Emilio Sena
Dalle 10 intervento di Maria Stefani, della Società per la Storia del Servizio sociale e Istituto per gli studi sui servizi sociali “La SOSTOSS e il suo impegno: archivi, biografie, ricerca e pubblicistica”.

Alle 10:20 interventi di Marilena Dellavalle, dell’Università degli Studi di Torino e Società per la Storia del Servizio sociale su “Ricostruire biografie nella storiografia del servizio sociale. Perché?”.
Alle 10:40 intervento di Carlotta Mozzone, dell’Università degli Studi di Torino su “Il doppio impegno di Emilio Sena: promozione del Servizio sociale e contrasto al disagio giovanile nella Napolidegli anni cinquanta-settanta”.

Alle 11 intervento di Massimo Corrado, VicePresidente Croas Campania, Univeristà degli Studi Federico II su “Il Disagio Giovanile dagli anni 80 ad oggi-Il ruolo del SSP e la valorizzazione del Group-Work”. Dopo la pausa, alle 11:40 intervento
di Giovanni Devastato, dell’Università degli Studi La Sapienza su “Il Servizio Sociale Professionale di Comunità oggi”.
Dalle 12 testimonianze e interventi preordinati: Margherita Dini Ciacci; AntonioFalcone; Gennaro Izzo.  Alle 13:30 conclusioni.


Commenti



Articoli correlati

Copyright 2020 MARIGLIANO.net
Powered by webagency Lucasweb

MARIGLIANO.net è pubblicato dall' Associazione Culturale ARTEDINAPOLI - Marigliano (NA) - Italia

Tel: 339 8758062

Fax: 06 89281644

Direzione: direzione@marigliano.net

Redazione: redazione@marigliano.net

Info generiche: info@marigliano.net