HOME     >     Sport     >     Calcio

Clamoroso tonfo interno: lo Spezia vince al Maradona

1-2 il finale: il Napoli spreca di tutto

 

Nella sedicesima giornata di campionato il Napoli affronta lo Spezia allo stadio Diego Armando Maradona. Azzurri in campo con il 4-2-3-1 con Politano, Zielinski e Insigne alle spalle di Lozano. I liguri rispondono con un 4-3-3 con Agudelo e Farias accanto a Nzola.

Nella prima frazione di gioco gli azzurri sprecano subito una ghiotta occasione: ripartenza fulminea condotta da Lozano che serve Insigne tutto solo in area, ma il numero 24 non riesce clamorosamente a calciare verso la porta. Due minuti dopo ci prova Politano, con un mancino che esce di poco al lato. Al dodicesimo il Napoli spreca una triplice chance: Provedel perde malamente il possesso, ma Insigne neanche stavolta ne approfitta, poi Fabian colpisce di testa venendo murato quasi sulla linea, infine calcia ancora Insigne senza trovare fortuna. Al ventunesimo bella progressione di Matteo Politano, che va via sulla destra, si accentra e tira ma senza trovare lo specchio. I partenopei fanno registrare un record negativo, con ben quattordici tiri nei primi quindici minuti, nessuno di questi andati a buon fine. Al trentasettesimo ci prova ancora Insigne con un destro a giro che viene smanacciato in corner da Provedel. Nel finale grande occasione anche per Politano, che sotto porta calcia alto. Si va così all'intervallo sul punteggio di 0-0. 

Nella ripresa Lozano va via nello stretto e tira sul primo palo, ma la palla va sul fondo. All'ottavo entra in campo Petagna in luogo di Politano. Il numero 37 ha subito sui piedi la palla del possibile vantaggio, ma si fa murare da Provedel. Al tredicesimo il Napoli passa in vantaggio: ottimo suggerimento di Di Lorenzo sulla destra, che vede l'inserimento per vie centrali di Petagna per il tapin vincente da parte del centravanti ex Spal. Da questo momento in poi i padroni di casa compiono un vero e proprio suicidio sportivo. Al sessantottesimo lo Spezia parte in contropiede e si conquista un penalty a causa di un intervento maldestro di Fabiàn. Dal dischetto Nzola spiazza Ospina. I liguri restano in dieci a causa di un doppio giallo rifilato ai danni di Ismajli, ma il Napoli non ne approfitta, anzi continua a farsi sorprendere e viene colpito nel finale di gara da Tommaso Pobega, che raccoglie palla dopo il palo colpito da Nzola e permette alla formazione ospite di portarsi in vantaggio. Nel finale gli azzurri sprecano l'impossibile: clamorosa sconfitta interna. Al Maradona vince lo Spezia 1-2.

A


Commenti



Articoli correlati

Copyright 2021 MARIGLIANO.net
Powered by webagency Lucasweb

MARIGLIANO.net è pubblicato dall' Associazione Culturale ARTEDINAPOLI - Marigliano (NA) - Italia

Tel: 339 8758062

Fax: 06 89281644

Direzione: direzione@marigliano.net

Redazione: redazione@marigliano.net

Info generiche: info@marigliano.net