HOME     >     News     >     Politica

Marigliano, scatta l'inchiesta sui lavori della scuola di Miuli



MARIGLIANO - Emergenza scuola di Miuli. Infiltrazioni d' acqua e distacchi d' intonaco. Non sono bastati i tre lotti di lavoro a risolvere i problemi strutturali. Cadono pezzi  ovunque. Il 6 febbraio la dirigente scolastica, Biancamaria Di Ruocco, ha segnalato l' ennesimo distacco d' intonaco nell' aula 01 al primo piano  chiedendo un intervento urgentissimo di messa in sicurezza . Protestano i genitori.  Intanto  scatta un' inchiesta.

A causa dei crolli sono state interdette anche le uscite d' emergenza e i bambini  sono stati  spostati in un' aula più sicura . La consigliere Mena Iovine denuncia che i bambini  sarebbero stati collocati  nell'ala che fu oggetto di lavori di adeguamento  sismico senza il collaudo.
Sotto accusa finisce in particolare l' ultimo appalto svolto dalla ditta Ambrodecor.

Al riguardo il maggiore Nacar scrive:" Per effetto dell’ultimo episodio verificatosi agli inizi di febbraio ed atteso il mancato riscontro da parte della ditta Ambrodecor (per quanto noto agli scriventi, ad oggi), si ritiene necessario, a tutela dell’Ente e della sicurezza della scuola, che il Responsabile dei lavori (appalto Ambrodecor), per specifica competenza e responsabilità, provveda:
            alla verifica della sussistenza delle condizioni di sicurezza ed agibilità della scuola (spazi interni ed aree di accesso esterne interdetti cautelativamente);
            alla determinazione tecnica ed economica degli interventi necessari per la risoluzione immediata del problema;
            a valutare l’azione di rivalsa in danno alla ditta Ambrodecor ai sensi dell’art. 1669 Codice civile “Rovina e difetti di cose immobili”;
            a denunciare  eventuali  responsabilità  della ditta  e  dei professionisti intervenuti nel procedimento (RUP, Direttore lavori, Collaudatore)".

Su tali aspetti, la Polizia Locale avvierà gli accertamenti di propria competenza da inoltrare alle sedi competenti per le valutazioni di condotte penalmente rilevanti sia in ordine alla esecuzione dei lavori e collaudo, laddove esistenti.
Intanto il comandante della polizia municipale Emiliano  Nacar su sollecitazione della consigliere Mena  Iovine , invia una cronistoria con una relazione dettagliata al
sindaco Antonio Carpino,  all' assessore al ramo  Veronica Perna per far partire i provvedimenti necessari e inchiodare la ditta di fronte alle proprie responsabilità. Ecco il contenuto:


"La scuola di Miuli è stata oggetto negli ultimi anni di tre appalti di manutenzione/ ristrutturazione, a seguito di dichiarazione di inagibilità della stessa nel 2010. Per la stessa motivazione la scuola è rimasta chiusa fino al 2015 (integralmente) e dichiarata parzialmente agibile fino al 2018 (solo il lato six e centrale in cemento armato, quindi a meno del corpo originario in tufo lato dx). Le attività didattiche vennero spostate in un edificio privato con assistenza di servizio navetta con spese a carico dell’Amministrazione.

Il primo appalto avviato nel 2011 e collaudato nel 2015 (Registro Generale n. 1267 del 04/12/2015) per lavori di ristrutturazione integrale, eseguito dall’Impresa AMBRODECOR srl con sede in San Giuseppe Vesuviano alla via Scudieri civ.222, per un importo finale di euro 192.089,05; Collaudatore Ing. Antonio Provvisiero; RUP Geom Roberto Monda; Responsabile dei lavori Ing. Andrea Ciccarelli

Un secondo appalto avviato nel 2015 e ultimato nel 2018 per lavori di ristrutturazione edile, eseguito dall’Impresa Pia 46 Soc. Coop. A.r.l. con sede in Napoli
alla via Torciolano n.19, per un importo appaltato di euro 86.550,51. L’appalto non sembra ancora collaudato (per quanto di conoscenza). RUP Ing. Andrea Ciccarelli

Un terzo appalto avviato nel 2015 e collaudato nel 2018 (Registro Generale n. 1442 del 31/12/2018) per lavori di adeguamento sismico, eseguito dall’Impresa P.D. Costruzioni srl con sede ad Afragola (NA) per un importo finale di euro 136.324.15,66; Collaudatore Ing. Luigi Tramontano; RUP Ing. Andrea Ciccarelli; Responsabile dei lavori Arch. Sabato Esposito.

I danni lamentati riguardano la porzione di scuola ristrutturata con il primo appalto (Ambrodecor) e precisamente:
            nel mese di dicembre 2019 è stata denunciata la condizione di degrado della scuola anche se recentemente ristrutturata;
            nel mese di gennaio e febbraio 2020 è stata denunciata per l’ennesima volta la problematica della scuola di Miuli.

In tutti e tre i casi esposti l’Ufficio tecnico ha riscontrato:
            la caduta di intonaci lato ingresso scuola, per la prima segnalazione;
            la caduta di lastre in ardesia di coronamento del solaio di copertura; il distacco dei frontini dello stesso solaio, per la seconda segnalazione e, recentemente, l’infiltrazione nell’aula cui era presente un lucernario, con distacco di intonaco.

In tutti e tre casi descritti l’Ufficio Tecnico ha provveduto a confinare ed interdire gli spazi didattici pericolosi e le aree esterne interessate da caduta di calcinacci, informando la Dirigente Scolastica e l’Amministrazione.

Per le stesse problematiche l’Assessore al ramo, Dott.ssa Veronica Perna, ha provveduto, con ben due note distinte (20/12/2019 e 28/01/2020), a richiedere al Responsabile dei lavori Ing. Ciccarelli (appalto Ambrodecor) le dovute spiegazioni, atteso che i lavori in contestazione sono stati collaudati appena nel 2015".


Commenti



Articoli correlati

Copyright 2020 MARIGLIANO.net
Powered by webagency Lucasweb

MARIGLIANO.net è pubblicato dall' Associazione Culturale ARTEDINAPOLI - Marigliano (NA) - Italia

Tel: 339 8758062

Fax: 06 89281644

Direzione: direzione@marigliano.net

Redazione: redazione@marigliano.net

Info generiche: info@marigliano.net